15 Gennaio 2020

Le età del sonno

Secondo l’Accademia americana della medicina del sonno nel primo anno di vita il sonno è l’attività che occupa la maggior parte della giornata del bambino, ma le ore di sonno diminuiscono con l’avanzare dell’età.
Dall’1 ai 2 anni l’individuo dovrebbe dormire tra le 11 e le 14 ore; tra le 10 e le 13 ore in età prescolare e dalle 9 alle 12 ore nella fascia di età compresa tra i 6 e i 12 anni.
Durante l’adolescenza fino ai 18 anni il periodo dedicato al sonno scende ulteriormente intorno alle 8-10 ore.
Raggiunta l’età adulta l’individuo trova un equilibrio che si assesta intorno alle 7 ore di sonno.
Dormire bene e nella giusta quantità di ore aiuta l’organismo a mantenersi sano. Infatti se dormire poco e male diventa un’abitudine, secondo i Centers for diseases control americani, può diventare causa di obesità, ipertensione, diabete, ictus e malattie cardiache.


Fonte: ANSA

  • Condividi:

Articoli correlati

29 Maggio 2017

Prurito da lana, sfatiamo il mito

Non esistono dati scientifici che dimostrino che la lana possa causare reazioni irritanti o immunitarie: il prurito, legato alla grandezza delle fibre, scompare con lana ultrafine o lana merino

6 Marzo 2020

Epidemia da coronavirus tra corsi e ricorsi storici

Il professor Allegra e il professor Bassetti lo avevano già chiaramente evidenziato quasi 20 anni fa: il nostro sistema sanitario è insufficiente per fare fronte a situazioni di emergenza