31 Gennaio 2020

Denti più bianchi a caro prezzo

Sono quasi 30 milioni di euro i soldi spesi ogni anno dagli italiani per avere i denti più bianchi.
Insoddisfatti del colore dei propri denti circa 120000 italiani ricorrono ai trattamenti odontoiatrici sbiancanti. Senza contare dentifrici, colluttori e kit fai da te che si aggiungono alla lista del trend che raggiunge il picco massimo tra maggio e giugno.
Sembra che un sorriso bianchissimo sia l’accessorio più gettonato alla vigilia delle vacanze. Ma a che prezzo? E non solo in termini economici. Non tutti i trattamenti sbiancanti si equivalgono e sono altissimi i rischi di danneggiare i denti. La rimozione delle discromie può intaccare lo smalto e anche il dente stesso creando problemi di sensibilità, che in alcuni casi costringono alla devitalizzazione del dente stesso.
Differente è il discorso della colorazione, che, se non eseguita in modo accurato con prodotti seri, rischia di svanire nel giro di qualche decina di giorni.
Anche nel caso del colore dei denti molto può fare la prevenzione: fumo, caffè e scarsa igiene orale contribuiscono ad ingiallire e a togliere brillantezza ai denti.


Fonte: AGI salute

  • Condividi:

Articoli correlati

29 Maggio 2017

Prurito da lana, sfatiamo il mito

Non esistono dati scientifici che dimostrino che la lana possa causare reazioni irritanti o immunitarie: il prurito, legato alla grandezza delle fibre, scompare con lana ultrafine o lana merino

6 Marzo 2020

Epidemia da coronavirus tra corsi e ricorsi storici

Il professor Allegra e il professor Bassetti lo avevano già chiaramente evidenziato quasi 20 anni fa: il nostro sistema sanitario è insufficiente per fare fronte a situazioni di emergenza

26 Maggio 2017

Vitamina D e conta dei nei

L’analisi dei dati del database TwinsUK ha evidenziato un’associazione positiva tra conta dei nei e livelli sierici di vitamina D