Update su evidenze scientifiche e di pratica clinica nel trattamento della Cheratosi Attinica

Il corso si è concluso il giorno 30 Settembre 2019

Questo corso vuol fare il punto con incisivi interventi sullo stato dell’arte in tema di NMSC ed in particolare sulla Cheratosi Attinica. Verrà dato rilievo alle ultime evidenze scientifiche presentate e discusse durante gli Incontri Congressuali internazionali dell’ultima parte dell’anno in corso. A questo verrà affiancata una sessione sullo stato dell’arte in tema di principali trattamenti utilizzati nella real Life per la cheratosi attinica, con indicazioni dalle attuali linee guida e i recenti studi di confronto e suggerimenti pratici per la gestione del paziente.

Programma scientifico
Dati scientifici emersi durante gli ultimi Incontri Congressuali Internazionali
Principali trattamenti utilizzati nella real Life per la cheratosi attinica
Linee guida, studi di confronto e suggerimenti pratici per la gestione del paziente

Il Corso FAD si sviluppa in più moduli:
Video intervista Dr.ssa Eibenschutz: online dal 1° ottobre 2018
1° modulo: online dal 1° novembre 2018
Video intervista e 2° modulo Prof. Di Stefani: online dal 10 dicembre 2018

Al termine dello studio dei moduli, una volta superati i questionari di autovalutazione e compilato il questionario di gradimento, potrai scaricare direttamente il certificato con assegnati i 6 crediti ECM.


Per eventuali informazioni è disponibile il customercare utenti dal lunedì al venerdì (ore 10,00-18,00) all’indirizzo mail customercare@ecmclub.org

82 commenti su "Update su evidenze scientifiche e di pratica clinica nel trattamento della Cheratosi Attinica"

  1. luca leoni ha detto:

    ottimo grazie

  2. ANTONIO SERGIO GUADALUPI ha detto:

    Molto utile per la sintesi di conoscenze e terapie che normalmente sono fruibili in maniera frammentaria e diluita nel tempo. Mettere dei punti fermi di tanto in tanto, anche su problematiche sicuramente in divenire, è un valido ausilio per la pratica giornaliera e nel follow up dei pazienti.

  3. LUANA TIRADRITTI ha detto:

    Il commento è decisamente positivo

  4. Giuliano Zuccati ha detto:

    Davvero utile!

  5. Pasquale Cafarelli ha detto:

    L’esplicitazione scientifica deve essere chiara e massimamente concipiscibile, le slide in inglese e le “fotine” del congresso rendono ardua la comprensione di argomenti trattati per l’aggiornamento ECM; concludo con una massima di SENECA: se la sapienza mi venisse offerta, a patto di tenerla racchiusa in me la rifiuterei; nessun bene è un possesso piacevole se non lo si può condividere.
    La scienza è conoscenza…e va condivisa con chiarezza!!!

Lascia un commento