La salute respiratoria ai tempi di COVID-19

Razionale
Il SARS-CoV-2 trova nelle prime vie aeree la principale porta di ingresso nell’organismo.
Le prime fasi dell’infezione sono caratterizzate in molti pazienti dalla presenza di una sintomatologia a carico del rino-faringe che con il progredire dell’infezione coinvolge le vie aeree più distali con lo sviluppo in molti casi di una polmonite interstiziale a possibile prognosi infausta. La conoscenza sia dei quadri sintomatologici e clinici della COVID-19 sia delle condizioni a carico delle vie respiratorie che possono riverberarsi sulla patologia indotta dal nuovo coronavirus sono pre-requisiti per interventi precoci volti a contenere l’evoluzione talvolta drammatica di questa piaga sanitaria. La conoscenza di questi aspetti diventa particolarmente stringente nella fase di riapertura alla vita sociale e lavorativa dopo le misure di lockdown e distanziamento sociale.

Temi trattati
– La situazione infettivologica attuale
– Assistenza sul territorio: problemi aperti e necessità
– Popolazione pediatrica: un rischio da gestire

Relatori
– Prof. Massimo Galli, Direttore Divisione Clinicizzata di Malattie Infettive, ASST FBF-Sacco, Università degli Studi di Milano
– Dott. Alberto Macchi, Clinica di Otorinolaringoiatria, Università degli Studi dell’Insubria
– Prof. Gian Luigi Marseglia, Direttore Clinica Pediatrica, Fondazione IRCCS Policlinico San Matteo, Università degli Studi di Pavia
– Dott.ssa Anna Carla Pozzi, Medico di Medicina Generale, Segretario Provinciale Milano FIMMG (Federazione Italiana Medici di Medicina Generale)

Modera: Dr. Danilo Ruggeri, giornalista scientifico e medico, Direttore Clinicalnetwork.it

95 commenti su "La salute respiratoria ai tempi di COVID-19"

Lascia un commento