Il ruolo del medico del territorio nel riconoscimento e gestione di alcune malattie neuromuscolari

La necessità di una diagnosi e di un trattamento precoce assume una sempre maggiore importanza nell’area delle malattie neuromuscolari. La comunità medico-scientifica sta infatti vivendo grandi progressi che, anche grazie alla scoperta di nuove terapie, stanno comportando un radicale cambiamento della storia naturale di alcune di queste patologie modificandone gli scenari.
Una grossa problematica rimane ancora il riconoscimento e la gestione adeguata del paziente con patologia neuromuscolare che, spesso, presenta segni e sintomi difficilmente patognomonici oltre che possibili complicanze che necessitano di team multidisciplinari per poter meglio mettere in atto dei programmi terapeutici specifici e funzionali.
Il medico di territorio svolge un ruolo chiave come primo protagonista sia nella valutazione del paziente e nel suo indirizzamento al percorso diagnostico-terapeutico adeguato. La corretta analisi di segni e sintomi, da parte di quest’ultimo, rappresenta quindi un fondamentale punto di partenza per evitare ritardi diagnostici.
Di qui la necessità di istituire un percorso professionalizzante di formazione a distanza in cui Neurologi esperti, attraverso le loro conoscenze, possano contribuire a perfezionare le competenze del medico di territorio, affinandone la capacità interpretativa e fornendogli gli strumenti per indirizzare il più precocemente e sistematicamente possibile il paziente ai centri di riferimento.

Il progetto prevede 3 moduli formativi nei quali gli autori, tramite il loro sapere e le loro esperienze, forniscono ai fruitori del corso uno strumento utile per l’ottimizzazione del percorso diagnostico del paziente con patologia neuromuscolare trattando della comprensione della fisiopatologia e patogenesi di patologie quali malattie del motoneurone, miopatie, patologie della giunzione neuromuscolare e neuropatie periferiche. Viene posto poi un focus sulle malattie che hanno visto negli ultimi anni delle novità terapeutiche che ne hanno modificato la storia naturale e sull’importanza della diagnosi precoce. Infine viene fatta una panoramica sulla gestione del paziente e delle sue complicanze.

Il Corso FAD Si sviluppa in 3 moduli:
Modulo 1 – Le malattie neuromuscolari – online dal 10 luglio 2019
Modulo 2 – Le malattie neuromuscolari ad esordio infantile: come riconoscere segni e sintomi – online dal 10 settembre 2019
Modulo 3 – Il ruolo del medico di territorio dopo la diagnosi – online dal 10 ottobre 2019

Al termine dello studio dei moduli, una volta superati i questionari di autovalutazione e compilato il questionario di gradimento, potrai scaricare direttamente il certificato con assegnati i crediti ECM.

Per eventuali informazioni è disponibile il customercare utenti dal lunedì al venerdì (ore 10,00-18,00) all’indirizzo mail customercare@ecmclub.org

58 commenti su "Il ruolo del medico del territorio nel riconoscimento e gestione di alcune malattie neuromuscolari"

  1. Matteo Tommasi ha detto:

    Nel Modulo 2 ho trovato difficoltà nel reperire alcune risposte.

  2. Ciro Marrocchella ha detto:

    il corso è stato molto interessante .Grazie.

  3. VINCENZO COMPAGNO ha detto:

    Buongiorno. Ho finito adesso ( nel silenzio delle prime ore del giorno ) il Modulo 1 e il Modulo 2 . Non ho trovato alcuna difficolta’ nell’espletarli e posso dire con ” tranquillita’ ” di complimentarmi con gli Autori del corso, D.ssa Tiziana Enrica Mongini, D.ssa Marika Pane e D.ssa Federica Ricci. Rimango in attesa di completare il 3° Modulo del corso che sara’ disponibile dal 10 Ottobre 2019 . Grazie

  4. Giuseppe Parrucci ha detto:

    Sì, effettivamente nel modulo formativo 2 non vengono trattati argomenti che poi sono oggetto di domanda .In qualche caso le domande vengono poste in maniera poco chiara.

  5. Rosario Raineri Mangialino ha detto:

    Il ruolo del medico del territorio nel riconoscimento e gestione di alcune malattie neuromuscolari.

    ATTENZIONE: SE TI ISCRIVI AL CORSO NON OTTERRAI I CREDITI ECM PERCHÉ NON APPARTIENI ALLE PROFESSIONI E SPECIALIZZAZIONI ALLE QUALI IL CORSO È RIVOLTO.

    Vista la mia specializzazione, neurofisiopatologia clinica, non capisco perché non dovrei ottenere i crediti previsti. Resto in attesa di una vostra gentile risposta.
    Cordiali saluti

    • Customercare ha detto:

      Gentile utente,
      il corso, su indicazione del Responsabile Scientifico in base al taglio dato agli argomenti, è stato accreditato per le seguenti discipline: Neurologia, Neuropsichiatria infantile, Pediatria, Medicina Generale.
      Siamo spiacenti, ne teniamo conto per eventuali riedizioni.
      Cordiali saluti

  6. egidio perrone ha detto:

    Alcune domande fanno riferimento ad argomenti neanche citati nel modulo formativo.

  7. Maria Rosaria Aquilino ha detto:

    per rispondere al questionario e’ stato necessario andare oltre il materiale didattico

  8. pietro masciandaro ha detto:

    alcune domande del modulo 2 sono mal poste o imprecise

  9. BALDASSARE PIZZO ha detto:

    concordo con i colleghi alcune domande non si capisce a quale argomento si riferiscono.

  10. MAURO MONTINI ha detto:

    Concordo con la Collega Gasparro. Ci sono domande imprecise, non univoche, alcune non chiariscono a quale malattia si riferiscono.

Lascia un commento